MADE Expo | Involucro e serramenti

 

All’insegna della tecnologia

Dall’8 all’11 marzo 2017 Fiera Milano Rho ospiterà l’ottava edizione di MADE expo, fiera biennale di riferimento per il mondo dell’architettura, della costruzione e dell’edilizia. In un clima economico di ritrovata fiducia, gli occhi sono puntati su tecnologia, design e outdoor.

Vi proponiamo l’articolo dedicato all’evento, con una nostra intervista fatta da Alberto Schoenstein.

Fiera Made, immagine sette

Per sostenere la prevista crescita del mercato delle costruzioni, Made expo 2017 punterà l’attenzione su materiali, prodotti e sistemi che concorrono alla realizzazione di un edificio sicuro, performante e confortevole, dialogando con le imprese in grado di presentare al mercato materiali innovativi e sistemi dalle prestazioni eccellenti. Consapevole del suo ruolo di rassegna guida a livello internazionale e grazie a quattro padiglioni dedicati al serramento, di cui uno interamente dedicato alle porte blindate e alle porte per interni, Made expo presenterà una selezione dei marchi più dinamici sul mercato sia in termini di prodotto, sia in termini di marketing e di spinta commerciale sul punto vendita. I temi di punta di Made expo 2017 saranno ancora una volta quelli della tecnologia, del design e dell’outdoor. Ci siamo rivolti a due esponenti di importanti aziende per conoscere i perché della loro scelta di partecipare all’edizione di Made expo 2017. Lo abbiamo fatto scegliendo uno dei principali produttori italiani di serramenti di legno e l’amministratore delegato della filiale italiana di un produttore austriaco di schermature solari e di componenti per l’efficienza energetica del foro finestra come Hella, che di recente ha acquisito il produttore di pergole Frama Action.

Fiera Made, immagine cinque

L’evento più importante

“Ritengo che Made Expo – risponde Norma Milesi, responsabile marketing di Carminati Serramenti – sia l’evento internazionale italiano più importante. Permette alle aziende e a tutti gli operatori del settore di incontrarsi e farsi notare. Questa fiera è una grande opportunità per presentare al pubblico italiano e a quello straniero tutte le novità del settore infissi. Il nostro brand si rivolge ad utilizzatori che cercano l’eccellenza nella qualità, nel design e nel contenuto tecnologico più avanzato. Made Expo offre la visibilità sul mercato italiano e su quello estero con la logica di unire le specializzazioni di produttori con alti valori aggiunti e tecnologici. Il suo punto di forza è sicuramente il fatto di essere a Milano, che considero Patria del design e del Made in Italy. Per l’edizione in programma a marzo del 2017 ci aspettiamo che si verifichino le condizioni per supportare gli sforzi degli operatori, creando interessi comuni, ponendo molta attenzione alla comunicazione e attirando i consumatori internazionali offrendo elevati servizi. Penso che in questi anni sia cresciuta l’importanza delle fonti di comunicazioni legate ad internet e quindi la commercializzazione dei prodotti verso mercati stranieri, ma la fiera resta un evento fondamentale. Carminati Serramenti ha scelto di esportare i propri prodotti rafforzando la relazione di fiducia con i consumatori, offrendo un’assistenza facilmente accessibile e in grado di risolvere velocemente eventuali problemi cosa che internet da solo non può offrire. Carminati Serramenti nacque 120 anni fa come piccola realtà artigiana di infissi. Oggi è al top nel settore con la linea minimal Skyline System Minimal Frames, un serramento in legno e legno/metallo, brevettato in 127 paesi e di grande impatto tecnologico e di design. Carminati Serramenti è sempre stata attenta alle esigenze dei propri clienti e per questo abbiamo puntato alla qualità dei materiali, alle finiture personalizzabili e alla tecnologia. Aspetto estetico, design e garanzia di lunga durata sono i nostri punti di forza anche dopo 4 generazioni. Carminati Serramenti è “leader del design” e con questo termine ci rivolgiamo ad utilizzatori che cercano l’eccellenza nella qualità, nel design, nel contenuto tecnologico più avanzato e confidiamo che questo target come già avvenuto nelle scorse edizioni sia presente a Made expo 2017”.

Fiera Made, immagine sei

Una fiera di successo

“Noi esponiamo a Made 2017 – risponde Herbert Kristler ad di Hella Italia – perché la riteniamo la piattaforma ideale per incontrare tutti i partecipanti della filiera, iniziando dall’edilizia vera e propria per arrivare all’architetto progettista. La riteniamo una ‘platea’ dove è possibile incontrare tutte queste figure. Made è una fiera assolutamente importante perché riesco in un solo evento a mettere insieme tutte le figure che sono parte della realizzazione di una costruzione. Così si offrono benefici sia per gli operatori del settore sia per i loro fornitori. Ricordiamo che in una costruzione ci sono molte figure che devono interfacciarsi fra loro, ad esempio serramentista e impresa edile, e se una fiera riesce accoglierle tutte diventa importante anche per il visitatore stesso che vuole avere una visione completa. Gli basta venire a Made per avere tutte le informazioni e la possibilità in questi quattro giorni di fiera anche di poter ritornare in uno stand per riverificare qualcosa che è sfuggito ad una prima visita. L’importanza di Made Expo è che abbiamo una piattaforma dove poter trovare i più importanti player.

A Made posso incontrare tutti i diversi operatori della filiera: installatori, rivenditori, progettisti ed è questa la sua forza ed è quello che Hella cerca da una fiera. Li vogliamo tutti. Può darsi che un operatore sia più interessante per un espositore piuttosto che per un altro perché magari si cerca solo una parte della filiera, ma per Hella è l’intera filiera che conta. È possibile che qualche figura di operatore visitatore di Made sia forse ancora sottodimensionata ma su questo si può lavorare. Ma è soprattutto importante che il visitatore risulti soddisfatto della visita e riconosca l’importanza della fiera, di quello che vi ha trovato come le innovazioni di prodotto, ad esempio. La vetrina fieristica è per Hella Italia sempre nell’ottica del marchio aldilà dei confini nazionali. E se un visitatore estero visita il nostro stand a Made siano contenti e sappiamo che lo fa perché Milano è un luogo attraente per il mondo del business. È la città della moda ed è facilmente raggiungibile e con prezzi accettabili. L’internazionalità diventa un fattore primario perché aumenta il valore della fiera. Come Hella presenteremo a Made Expo 2017 tante innovazioni a partire dalle pergole, dopo aver integrato Frama in Hella come nuovo settore. Presenteremo le pergole che vengono prodotte a Novi di Modena e fra queste Event, un tetto a lamelle bioclimatico, i cui prototipi e la prima serie stanno dando ottimi risultati. Poi ci sarà la collezione delle tende da sole, tra cui la tenda con cassonetto rettangolare. Metteremo in mostra i frangisole associati ai nuovi prodotti TravFrame e VB 507 ombreggiante in facciata a sistema Zip. Ci aspettiamo molta affluenza e, soprattutto, molto curiosa. Sarei contento di avere uno stand pieno di persone curiose che ti chiedono di spiegare tutti i prodotti, tutte le novità e perché scegliere i prodotti Hella. Se riuscirò ad avere tutto questo sarò soddisfatto e sono sicuro che se saranno buone l’affluenza e l’alta qualità dei visitatori, come già successo nelle scorse edizioni, sarò di conseguenza anch’io soddisfatto. Sono ingredienti che fanno di una fiera, un successo”.

Appuntamento, quindi, alla prossima edizione di Made Expo, a Fiera Milano Rho dall’8 all’11 marzo 2017.